Rassegna stampa

Pagina 8 di 17 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17

La famiglia, architettura di una società aperta
Fonte: RomaSette.it del 04/02/2014

Al Teatro Argentina il dibattito sui diversi modelli di realtà familiare, promosso dal Forum "Cultura, pace e vita". Il sociologo Diotallevi (nella foto): «La famiglia non è affare privato» . Tonino Cantelmi ha sottolineato come il compito dei genitori di oggi è «insegnare ai figli nati nella tecnologia digitale a incontrare autenticamente l’altro, e trasmettere loro il senso perduto della cura del prossimo, della solidarietà contro la solitudine della dimensione digitale»

Pubblicato il 06/02/2014

Nati con il Tablet in mano
Fonte: Viversani e belli n.3 10-16 gennaio 2014

Viversani e Belli dedica un articolo, a cura di Gianni Di Liscio, ai mobile born: "bambini che sanno smanettare prima di parlare. L'interattività di questi mezzi ha modificato l'intelligenza delle nuove generazioni". L'articolo si avvale della consulenza di Paolo Ferri professore di tecnologie didattiche e tecnica dei nuovi media all'università degli Studi Milano Bicocca, di Tonino Cantelmi, professore di Psicologia dello sviluppo all'università Lumsa Roma e di Michela Pensavalli docente della scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitivo interpersonale.

Pubblicato il 06/02/2014

Il terrore della povertà
Fonte: Benecomune.net gennaio 2014

Di Tonino Cantelmi 
Fatti di cronaca così drammatici ed eclatanti come i suicidi che quasi quotidianamente coinvolgono chi ha perso il lavoro, non possono essere giustificati dalla depressione e dalla crisi economica. Serve una riflessione più profonda capace di interrogarsi sulla qualità dei legami sociali. E' necessario un nuovo paradigma che parta dalla debolezza in cui si trova chi viene emarginato.

Pubblicato il 22/01/2014

Dall'emergenza pidocchi ai compiti a casa, arrivano le mamme sempre on line
Fonte: Adnkronos del 19 gennaio 2014

Roma - (Adnkronos) - L'organizzazione delle gite, i libri dimenticati, le cene di classe oggi passano attraverso smartphone e social network. L'esperto all'Adnkronos: "Non solo questi bambini ma anche le loro mamme sono digitali: abili con le tecnologie, usano chat, mail e Facebook per districarsi tra le incombenze quotidiane, stipulando cyber-alleanze per gestire al meglio i piccoli di casa"

Pubblicato il 21/01/2014

Educare al maschile e al femminile
Fonte: Faes - Gennaio 2014

È da poco uscito, per le edizioni Paoline, un interessante saggio che analizza, con rigore universitario e molti studi sul campo, l’educazione differenziata per sesso. Si sta parlando anche di educazione omogenea scolastica, più in generale dell’educazione della persona e della personalità.   Il saggio è firmato da Marco Scicchitano, psicologo e psicoterapeuta, ricercatore clinico presso l’ITCI di Roma e da Tonino Cantelmi, psichiatra e psicoterapeuta, docente presso la LUMSA e presso la Pontificia Università Gregoriana. Cantelmi è stato il primo ricercatore italiano ad occuparsi dell’impatto della tecnologia digitale sullo sviluppo cognitivo e affettivo dei bambini.

Pubblicato il 10/01/2014

Dietro il boom degli oroscopi c’è l’insicurezza
Fonte: Frontiera- Giornale on line di Rieti e provincia del 06/01/2014

Lo psichiatra e psicoterapeuta Tonino Cantelmi analizza il fenomeno che colpisce tutti, l’operaio come il manager: “Sì, è un grande gioco ma pure un grande affare”. E mette in guardia: “Superstizione, magia e oroscopi sono tentativi di manipolare la realtà, di farsi dio al posto di Dio, di voler gestire il proprio futuro, e perciò profondamente antireligiosi e anticristiani”

Pubblicato il 07/01/2014

La rete: una nuova frontiera che si schiude all'inizio di questo millennio
Fonte: Zenit del 6 dicembre 2013

La prima giornata della Plenaria del Pontificio Consiglio per i Laici  si è aperta con gli interventi del cardinale Ryłko, del prof. Mario Pollo, del dott. Tonino Cantelmi e di padre Antonio Spadaro. La scelta del Pontificio Consiglio per i Laici di dedicare la XXVI Assemblea plenaria al tema "Annunciare Cristo nell'era digitale" deriva dalla constatazione che il mondo della della comunicazione digitale, in pochissimo tempo, ha profondamente mutato lo scenarioculturale e sociale del nostro pianeta. I lavori della prima giornata - riferisce un comunicato del Dicastero - sono stati introdotti dal card. Stanislaw Ryłko.

Pubblicato il 17/12/2013

Annunciare Cristo nell'era digitale
Fonte: Zenit del 29/11/2013

Si terrà dal 5 al 7 dicembre, a Roma, presso Villa Aurelia, la XXVI Assemblea plenaria del Pontificio Consiglio per i Laici sul tema «Annunciare Cristo nell’era digitale». Un tema già stabilito da Benedetto XVI e ora confermato da Papa Francesco. "Si tratta di una delle questioni più caratterizzanti del nostro tempo - afferma un comunicato - un tema particolarmente attinente alla missione dei fedeli laici nel mondo contemporaneo e a cui il Magistero pontificio degli ultimi anni non ha mancato di dedicare importanti interventi".  Relatori: Card Stanisław Ryłko, S. E. Mons Claudio Maria Celli, S. E. Mons Josef Clemens, Mario Pollo, Tonino Cantelmi, P. Antonio Spadaro,Vincenzo Comodo, Michela Pensavalli, Luigi Janiri, Angelo Romeo, Alberto Siracusano, Michele Zanzucchi, Daniel Arasa, Michel Roy, Rev. Jonah Lynch e Francesca Acito

Pubblicato il 04/12/2013

Soli davanti a videogiochi e tv e senza limiti d'orario, i minori fotografati dal Moige
Fonte: Agenzia dire del 03/12/2013- Rai news del 03/12/2013

ROMA - Il 40% dei ragazzi di età superiore ai 14 anni non ha mai avuto limiti di orario da parte dei propri genitori rispetto all’utilizzo dei videogiochi ed è anche libero di navigare senza alcun limite. Solo un esiguo 21% ha dei tempi stabiliti per l'utilizzo del computer e il 28% dei bambini non ha alcun limite di orario in cui guardare la Tv. Lo rivela ‘La Dieta Mediatica dei nostri figli’, un’indagine del Moige (Movimento italiano genitori) presentata oggi e curata da Tonino Cantelmi, professore incaricato di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione alla Lumsa di Roma, nonché presidente dell’Istituto di Terapia cognitivo interpersonale, che ha esaminato un campione di 941 studenti dai 6 ai 20 anni di 11 scuole di diverse regioni italiane (tra elementari, medie inferiori e medie superiori) per saperne di più in merito alla nuova cultura tecnomediata nella quale i nativi digitali stanno crescendo. On line anche il file della la presentazione del Prof. Tonino Cantelmi.

Pubblicato il 03/12/2013

Violenza contro le donne: una giornata per dire “basta”
Fonte: Aleteia del 25 novembre 2013

Centoventotto donne uccise nel 2013: quasi si stenta a crederlo ma è solo la punta dell'iceberg tragico della violenza contro le donne in Italia. Secondo il Rapporto Eures, tra il 2000 e il 2012 nel nostro Paese sono state assassinate 2.220 donne, una media di 171 omicidi l'anno, uno ogni due giorni. E il 70,7% dei delitti è avvenuto "nell'ambito familiare o affettivo". Cantelmi: “c'è nella società una sempre maggiore incapacità di risolvere i conflitti senza aggressività”. Come leggere il fenomeno del femminicidio all'interno della nostra società? Aleteia ha rivolto la domanda allo psichiatra e psicoterapeuta  romano Tonino Cantelmi.


Pubblicato il 26/11/2013

Gli IFO partecipano alla Campagna TVD: Ti voglio donare
Fonte: IFO del 18 novembre 2013

Sensibilizzare i giovani alla cultura del “dono di se stessi” è l’obiettivo della CampagnaTi voglio donare – TVD” - “La Peer Education  - spiega Cantelmi - traducibile come “prevenzione tra pari” è un metodo di intervento particolarmente utilizzato nell’ambito della promozione della salute e più in generale nella prevenzione. In essa, alcune persone opportunamente formate intraprendono attività educative con altre persone loro pari, cioè simili a loro quanto a età condizione lavorativa, genere sessuale, status, entroterra culturale, linguaggi comunicativi o esperienze vissute.

Pubblicato il 19/11/2013

L'Apa declassa la pedofilia a "orientamento". Cantelmi: errore gravissimo frutto di pressioni ideologiche
Fonte: Radio Vaticana del 08/11/2013

Un errore gravissimo, frutto di pressioni ideologiche: è il commento del prof. Tonino Cantelmi, presidente dell’Associazione Italiana Psichiatri e psicologi cattolici, sulla decisione dell'Apa, l’Associazione degli psichiatri americani che ha declassato, nell’ultima pubblicazione del manuale di riferimento (Statistical Manual of Mental Disorders), la pedofilia da "disordine" a “orientamento”. Dopo le accuse di aver normalizzato tale patologia, i medici americani rettificheranno il testo con la doppia dicitura: “Pedofilia” e “Disordine pedofiliaco”. Massimiliano Menichetti ha fatto il punto con lo stesso Tonino Cantelmi

Pubblicato il 15/11/2013

Aggressori e aggrediti: una realtà sociale
Fonte: Terre Marsicane del 30 ottobre 2013

Nel corso del convegno organizzato dal Il Centro Antiviolenza della Croce Rossa Italiana di Avezzano sono stati trattati argomenti importanti e sensibili. Il Prof Tonino Cantelmi - psichiatra  - dichiara: "Questa è un'epoca straordinaria, con una tecnologia di avanguardia, condividiamo tutto su FB, e su qualche altro social network ma fondamentalmente siamo più soli. In questa solitudine albergano tante nostre insicurezze. Direi che bisogna ricostruire la possibilità di stare insieme, incontrarsi parlare reciprocamente, questo per avere un antidoto contro la violenza. I genitori di oggi sono genitori piuttosto buoni, accudenti, affettuosi, ma incapaci di fare i genitori, di trasmettere il senso della vita. La violenza tra bambini, il bullismo è una delle violenze più crudeli, ed è l'interrogativo che ci stiamo ponendo, come mai tanti bambini aggrediscono altri bambini, come adulti dobbiamo avere la capacità di captare questo fenomeno e di intervenire".

Pubblicato il 14/11/2013

Editoria per ragazzi: la comunicazione tecnoliquida dei nativi digitali
Fonte: Simulation intelligence

Intervistato da Adnkronos Salute, lo psichiatra Tonino Cantelmi, professore di psicologia dello sviluppo alla Lumsa ha dichiarato che siamo all’era della “comunicazione tecnoliquida”. Che cosa significa? In parole povere, che chi è cresciuto tra computer, videogame e tablet è dotato di un cervello più percettivo e meno simbolico. Parliamo di bambini in grado di distribuire la loro attenzione su 4/5 dispostivi allo stesso tempo.

Pubblicato il 31/10/2013

L'oratorio affronta la sfida delle nuove tecnologie
Fonte: Avvenire del 24 ottobre 2013

Il rapporto fra i nativi digitali e l’impegno educativo al centro della Conferenza organizzativa dell’Anspi che si tiene da oggi a sabato a Sassone. A colloquio con lo psichiatra Tonino Cantelmi.

Pubblicato il 28/10/2013
Pagina 8 di 17 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17