Covid e disagio psichico, la Cei apre il dibattito.

Sabato 28 novembre si svolgerà il convegno "La Chiesa italiana e salute mentale", appuntamento annuale arrivato alla sua 4° edizione. Quest' anno sarà dedicato agli effetti del Covid sul benessere mentale e relazionale. Il convegno si svolgerà online e sarà possibile seguirlo su youtube: https://youtu.be/qosjRHu4UYo. Proponiamo un articolo Vatican News che anticipa i temi che saranno affrontati attraverso le parole del prof. Cantelmi (ascolta l'intervista audio).

Cantelmi: A rischio eroi, sopravvissuti e parenti vittime

(DIRE - Notiziario settimanale Psicologia) Roma, 24 nov. - Gli eroi, i sopravvissuti e i parenti delle vittime: sono le tre categorie che secondo Tonino Cantelmi, psichiatra e psicoterapeuta, soffriranno maggiormente gli effetti psicologici ed emotivi a lungo termine della pandemia. In un articolo intitolato 'Covid 19 e salute mentale', pubblicato sulla rivista Aris sanita', lo specialista parla delle "macerie emotive" che la pandemia lascera' dietro di se', e sottolinea come "il disagio emotivo aumentera' nella popolazione generale a causa del trauma del distanziamento e dell'isolamento sociale, considerati traumi dalla potenzialita' psicolesiva e capaci di generare forme patologiche di disagio emotivo nel tempo".
 

Essere Superiori in tempo di pandemia

La Commissione Salute della USG/UISG promuove per il prossimo 2 dicembre il webinar "Essere Superiori in tempo di pandemia: La leadership nelle comunità religiose al tempo del Covid-19" al fine di aiutare i religiosi in posizione di leadership a intercettare il bisogno di molti religiose e religiosi che sono stati o sono ancora segnati, colpiti, feriti dall’esperienza della malattia del Covid-19 (sia come pazienti/potenziali pazienti sia come operatori) e a rispondervi con l’apporto di professionalità nel campo delle scienze umane accanto a quello della preghiera e della spiritualità. Relatori dell'incontro saranno P. Carmine Arice e il prof. Tonino Cantelmi.

ITCI - Video di presentazione dell'istituto

L’ITCI – Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale – è stato costituito dal Prof. Tonino Cantelmi nel 2007. L’obiettivo principale dell’Istituto è la cura della persona e del suo benessere psico - fisico. I professionisti che operano nell’Istituto, seguendo l’approccio Cognitivo Interpersonale, elaborato dallo stesso Cantelmi, svolgono la loro attività ponendo, dunque, al centro la Persona quale somma delle proprie esperienze emozionali e relazionali. Il ponte stilizzato, scelto come logo, vuole essere proprio la metafora di un passaggio da uno stato di disagio e sofferenza ad uno stato di maggiore consapevolezza ed equilibrio psicofisico.